Poldo e il panino…assaggiato…


Abbiamo cominciato bene la settimana.

Come Poldo con il panino, Trenitalia ci ha fatto annusare e, a differenza del noto personaggio dei fumetti, assaggiare oggi il servizio che mi costa 218,50 euro al mese (grazie a Internet).

Questa mattina, anzi ormai ieri, abbiamo potuto sperimentare come pendolari, che:

  1. Il viaggio con un treno a 12 carrozze si può effettuare e permette di essere trattati in modo normale, da gente normale che ha pagato un servizio quasi raddoppiato in termini di costi; un posto a sedere, una temperatura decente e, finalmente, si può tornare a lavorare in treno con calma come si faceva al 31 di ottobre
  2. Le leggende metropolitane e scuse fantozziane fornite dai controllori dell’Alta Rapacità per giustificare la presenza di 9 carrozze (…”eh sì, se ci fossero 12 carrozze, il treno non può rispettare la velocità di 300 chilometri all’ora“) sono tutte delle gigantesche menate; il treno è infatti miracolosamente arrivato alle ore 9.19!

In un mondo normale con questo cambiamento fatto di lunedì abbiamo subito pensato:
“Che bello, le nostre proteste sono servite a qualcosa, finalmente in Trenitalia qualcuno ha semplicemente ragionato e il treno a 12 carrozze ci sarà dai prossimi giorni in avanti….”

La buona notizia è durata circa 15 minuti.

E’ arrivato il controllore di turno che, a nostra domanda sulla situazione, ha risposto con sufficiente spavalderia:
Ah…guardate che è un caso.

Vorrà dire che domani dovrò utilizzare la mia nuova arma da pendolare: lo sgabello pieghevole. L’ho acquistato sabato; almeno mi toglie l’angoscia di sapere se avrò un posto a sedere o dovrò stare al freddo e al gelo su uno scalino tra i due carrozze.

Di questa splendido oggetto del desiderio di un pendolare vedrete presto delle fotografie.

Ringrazio Michele e Ros per l’ispirazione nell’acquisto!! :):)

Un saluto incrociando le dita e sperando che il miracolo domani mattina!

Marco

Lascia un commento