Il Berlusca è in ogni luogo e non se ne può più…anche in Buzz!

buzzquizzonenazionale
Ieri sera finalmente ci troviamo in quattro a fare una partita a Buzz con la nuova edizione, dedicata esclusivamente all’Italia.
Per chi non lo sapesse, Buzz è un gioco a quiz per le console della Sony (PS2, PS3 e PSP); nei casi delle versioni da casa, c’è un controller particolare con quattro pulsantiere, ognuna da assegnare a ciascun giocatore.
I Relentless Software non hanno inventato nulla di rivoluzionario (nel 1984 la Suncom aveva già inventato un sistema simile per il Commodore 64, PQ: the party quiz game), però sono riusciti a costruire una immediatezza e una simpatia dei personaggi che ha permesso di creare moltissime edizioni.
C’è un però…e questo però nasce dalla fine delle partite di ieri sera.

L’ultimo prodotto, uscito opportunamente localizzato in altri paesi (vedi Belgio, Francia, Germania…e così via), sembra sia stato fatto un po’ di fretta; presentazione molto breve, minore caratterizzazione dei personaggi e qualche errore di design….ma non è ancora quella la delusione.

Al termine della partita, un premio virtuale è assegnato al vincitore con una scenetta che, solitamente, è molto carina e simpatica.
In questo caso, no…è stata veramente orrenda.

Il premio principale assegnato al vincitore è stata….”una zolla che arriva direttamente dalla villa di Berlusconi”!!!
“Sarà un caso”, ci diciamo stupefatti, “…proviamo con un’altra partita…”; va così pure per la seconda…stesso premio con una frase un po’ cambiata da parte del presentatore.

Non potevo credere ai miei occhi e alle mie orecchie…i casi sono due:
1) All’estero pensano che ormai siamo in una dittatura, il cui principale protagonista è Silvio Berlusconi – sire d’Italia.
2) Il Berlusca, pur di farsi pubblicità, è riuscito a fare un accordo economico con i Relentless e inserirsi nel gioco.

Un saluto costernato, pronto per un’altra, e forse l’ultima, settimana full di 7 giorni di vero delirio lavorativo.

Marco

Lascia un commento